Sport
gennaio 18, 2016 3352 Visualizzazioni

Sconfitta amara per il Chiaravalle Futsal

Sconfitta amara per il Chiaravalle Futsal

Sconfitta esterna nell’ultima gara del girone di andata per il Chiaravalle Futsal, al termine di una partita dall’andamento indecifrabile ed impronosticabile soprattutto dopo i primi 28 minuti di gioco in cui i rosanero avevano dimostrato netta superiorità tecnica e tattica, collettiva ed individuale; ma il bello del calcio a 5 è probabilmente proprio questo…

CASINE C5 – CHIARAVALLE FUTSAL: 4 – 3
CASINE C5: 1 – Fossi Mirco, 2 – Buoninsegni Massimo, 6 – Franchetti Simone, 7 – Pacenti Marco, 8 – Radi Luca, 9 – Marabese Antonio (K), 10 – Conti Gabriele, 11 – Telari Matteo, 12 – Denaro Davide, 14 – Agarbati Alessandro. All. Magnarelli Matteo
CHIARAVALLE FUTSAL: 1- Sampaolesi Giacomo, 2 – Gentilucci Nicolò, 3 –  Rinaldi Edoardo, 4 – Cristiani Gianluca, 5 – Ciarimboli Mattero, 6 – Tesei Simone, 7 – Gnesi Stefano, 8 – Zizzamia Mario, 9 – Spinsanti Edoardo, 11 – Vichi Fabrizio (K), 12 – Pierini Michele. All. Maggiori Andrea
Marcatori: Vichi (CF) Tesei (CF) Marabese (CA) Radi (CA)  // Telari (CA) Gnesi (CF) Autogol (CA)

Partono subito molto forte gli ospiti: al 2′ Tesei supera facilmente un paio di avversari prima di concludere troppo debolmente da ottima posizione; passa 1′ e vantaggio rosanero con il bolide di capitan Vichi su tocco e tiro da calcio d’angolo. Altri 2 giri di lancette e raddoppio rosanero con Tesei che supera ancora il diretto avversario prima di concludere imparabilmente sotto la traversa. Sono passati 5′ e la partita appare già in discesa anche perché il Futsal continua a macinare gioco e a creare ghiotte occasioni: al 10′ bell’azione in velocità, Tesei – Spinsanti – Cristiani con quest’ultimo che arriva sbilanciato sul passaggio del compagno sparando conseguentemente alto da pochi metri dalla porta sguarnita; altri 5′ e Spinsanti non trova di un nulla il compagno libero pronto al tap-in vincente. I padroni di casa si fanno vivi solo in un paio di occasioni: il tiro dalla distanza di Marabese trova Pierini attento, mentre Agarbati dopo un paio di rimpalli vinti viene bloccato dalla tempestiva uscita del portiere chiaravallese. Le chances più importanti sono però sempre del Futsal che al 22′ trova il palo esterno con il tiro di Ciarimboli dai 15 m, mentre 1′ dopo è Zizzamia che recupera una bella palla, supera il proprio diretto avversario, conclude bene a rete trovando però l’ottima respinta di Fossi. Negli ultimi 2 minuti succede quello che non ti aspetti: lancio lungo di Fossi, Ciarimboli è sfortunato nel tentativo di anticipo, mentre Marabese è bravissimo a stoppare di petto e a girare al volo battendo Pierini; il Casine sembra risorgere, il Futsal sbanda e nell’azione successiva palla persa banalmente, ripartenza veloce di Conti che trova tutto solo in area Radi per il gol dell’incredibile 2 a 2! Dominio assoluto nel primo tempo, ma punteggio di parità a metà gara.

Nonostante le comprensibili difficoltà psicologiche i rosanero ripartono bene nella seconda frazione di gioco: al 4′ Gentilucci manca di poco la porta entrando in scivolata sul passaggio sbagliato di un avversario, al 6′ Cristiani si libera bene prima di concludere troppo debolmente verso Fossi che riesce a deviare in angolo, al 9′ dribbling vincente di Tesei, tiro ad incrociare che sibila a fil di palo con Gnesi che manca di un niente la deviazione decisiva. Il Casine si rende pericoloso al 13′ con Telari al termine di un batti e ribatti in area sventato bene da Pierini, che nulla può invece al 16′ sulla conclusione ad incrociare dello stesso Telari, caparbio nel rimpallo vinto sulla tre quarti, bravo a concludere con precisione dai 10 m. Prima vera occasione locale e subito vantaggio. Reazione veemente degli ospiti…capitan Vichi si invola sulla sinistra e costringe al fallo Buoninsegni: secondo giallo, espulsione e 2′ di superiorità numerica in cui il Chiaravalle Futsal gestisce la palla con troppa fretta, non riuscendo a trovare il gol anche grazie alle tempestive chiusure di Fossi su Gnesi prima e su Spinsanti poi. Al 20′ Marabese in contropiede scheggia la traversa con il tiro dalla distanza; 3′ dopo gran palla di Vichi a centro area per Spinsanti che viene steso dal diretto avversario. Rigore sacrosanto realizzato con freddezza da Gnesi per il meritato pareggio. 1′ dopo sanguinolenta palla persa dai rosanero a metà campo, ma Radi non trova la porta da ottima posizione; risposta Futsal con la punizione a due di Tesei ottimamente indirizzata, deviata in angolo dalla fortunosa deviazione di spalla di un difensore. Al 28′ altra palla persa banalmente dagli ospiti, Radi calcia in mezzo un pallone quasi innocuo che trova però la sfortunatissima deviazione di Vichi carambolando in rete. C’è il tempo per l’ultima occasione chiaravallese con la botta di Tesei disinnescata dalla miracolosa deviazione in angolo di Fossi!

Finisce così, con i 3 punti che rimangono ad Ostra e tanta amarezza sulla sponda rosanero. Gli aspetti negativi sono riferibili al risultato, alla congenita incapacità di chiudere la partita, alla mancanza della necessaria cattiveria agonistica; ad essi si contrappongono un’elevata qualità di gioco, la mole di occasioni create, l’atteggiamento difensivo giusto per gran parte della gara, le attenuanti dovute ad un campo sicuramente non adatto al tipo di gioco della Maggiori’s band.

Si conclude con questo match il girone di andata, soddisfacente con i suoi 21 punti complessivi, meno nell’andamento “esterno” della squadra; ribaltare questo dato sarà determinante nella seconda parte della stagione, a partire dalla prossima delicatissima trasferta di venerdì 22, a Montesicuro, contro un agguerrito Tre Colli: fare punteggio pieno è la missione da non mancare per ripartire con rinnovato entusiasmo e convinzione!

di Simone Marani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments