Sport
febbraio 2, 2015 798 Visualizzazioni

Reti inviolate col Tolentino, Biagio abbonata al pareggio

Reti inviolate col Tolentino, Biagio abbonata al pareggio

Ancora un pareggio per la Biagio Nazzaro, il quarto consecutivo. Evidentemente la squadra ha preso alla lettera le parole del Mister che poche settimane fa, proprio prima del filotto di ics, aveva chiesto maggiore attenzione ai suoi ragazzi, a costo anche di pareggiare qualche partita in più, piuttosto che rischiare una sconfitta alla ricerca di un successo.
Ma forse questa volta era già scritto che domenica la Biagio non avrebbe gioito per i 3 punti perché ormai col Tolentino la vittoria sembra una chimera; i rossoblu non riescono ad avere la meglio sui cremisi da ben 16 confronti.

BIAGIO NAZZARO – TOLENTINO: 0 – 0
BIAGIO NAZZARO: Falcetelli, Bartolucci, Domenichetti, Fenucci Giovanni, Valentini, Cecchetti, D’Urzo, Rossini, Consolazio, Sampaolesi (33’ s.t. Borgognoni), Gabrielloni. A disposizione: Cecchini, Mbaye, Clementi E., Federici, Marinelli. All. Fenucci Gianluca
TOLENTINO: Carnevali, Gobbi, Ruggeri, Frinconi, Focante, Menchi, Pandolfi, Minopoli, Ripa (18’ s.t. Canuti), Cinotti, Mercuri (31’ s.t. Nardini). A disposizione: Giachetta, Borgiani, Nicolosi, Morganti, Fede. All. Clementi
ARBITRO: Ridolfi della sezione di Pesaro
Note: Spettatori 350 circa. Ammonito: Rossini.

Sulla carta il Tolentino era la favorita, forte di una classifica migliore e di un organico costruito per vincere. La Biagio di questa stagione però ha spesso dimostrato, nel bene e nel male, che le gare sono sempre aperte ad ogni risultato. Ed infatti a fare la partita è stata proprio la squadra di Mister Fenucci lasciando al Tolentino solo pochi sprazzi di possesso palla.

Di occasioni da rete vere e proprio ce ne sono ben poche da raccontare, ma praticamente tutte sono di marca rossoblu. Al 22’ Gabrielloni viene anticipato poco prima di inzuccare da posizione invitante. Al 34’ ancora un cross di D’Urzo cerca i compagni in area, Consolazio non impatta nel migliore dei modi e per Carnevali è facile mantenere inviolata la propria porta.
Anche nella ripresa si staziona stabilmente nella metà campo cremisi, ma la Biagio sembra aver perso un pò di brillantezza. Le emozioni continuano a latitare, così la conclusione debole di D’Urzo al 23’ finisce comunque nei taccuini della stampa. Tutta la partita ‘offensiva’ degli ospiti si riassume nel tiro dalla distanza di Cinotti che al 27’ scalda i guanti di Falcetelli.
Dieci minuti dopo, al 37’, l’episodio che poteva risolvere l’incontro. Botta precisa e forte di Cecchetti su calcio di punizione dal venticinque metri sul quale Carnevali non è prontissimo, la palla sembra carambolare in rete ma lo stesso numero 1 ospite smanaccia proprio sulla linea.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments