Sport
marzo 17, 2015 1341 Visualizzazioni

Record e primati per le saette dell’Atletica Chiaravalle

Record e primati per le saette dell’Atletica Chiaravalle

Quando parliamo di tuoni e fulmini non dobbiamo temere al peggio, ma pensare a come le ragazze dell’atletica leggera tengano alto il nome della città montessoriana con goliardia e tanta generosità.
La stagione invernale si è appena conclusa ed il Palaindoor anconetano (la pista al chiuso di atletica leggera unica nel suo genere) ne è stato come ogni anno una splendida cornice.

I tuoni ci sono stati eccome.
Le atlete chiaravallesi hanno fatto parlare di se con due strepitosi risultati: il record marchigiano nella gara dei 60 ostacoli categoria ragazze ed il primato regionale stagionale nella gara della staffetta 4 x 200 metri categoria cadette.

Le attrici di tanto successo sono rispettivamente: Sara Santinelli che con il suo 9”89 è diventata la prima atleta di sempre a coprire questa distanza così velocemente ed il quartetto composto da Stimilli Caterina, Moretti Silvia, Noemi Dolciotti e Moretti Livia che hanno ottenuto il posto più privilegiato del podio con una performance invincibile.

“… sono risultati questi che lasciano il segno. Non parliamo di vincere solamente un titolo regionale, ma di segnare indelebilmente negli annali il nostro simbolo. Si tratta di erigere un muro che necessariamente si deve superare. Fino a quando non verrà abbattuto ed innalzato nuovamente da altri contendenti il nome dell’Atletica Chiaravalle rimarrà prima su tutte…”

Così ci spiega il portavoce della società che parla a nome del fondatore Mario Pistoni, personaggio storico del panorama sportivo cittadino, fondatore dell’atletica chiaravallese e molto molto altro ancora.

I fulmini invece arrivano con la convocazione in rappresentativa marchigiana della velocista (fulmine appunto) Livia Moretti, chiamata a difendere i colori regionali nel meeting “Ai confini delle Marche”; manifestazione questa, che per le dimensioni oramai raggiunte, rappresenta di fatto una sorta di campionato italiano di categoria. Purtroppo per Livia però, un’influenza di stagione le ha impedito di partecipare a questo evento tanto atteso e costringere la federazione marchigiana a sostituirla con un’altra candidata, ma scartabellando la graduatoria regionale indovinate un po’… ecco apparire il nominativo di Caterina Stimilli che manco farci apposta è una velocista dell’Atletica Chiaravalle. Senza far rimpiangere la Moretti ha saputo coprire dignitosamente la sua frazione della staffetta andando a vincere con le altre rappresentanti marchigiane su circa 15 regioni presenti. Il tutto si è concluso con un pò di rammarico da una parte certo; ovviamente soddisfazione dall’altra e cosa più importante di tutte, con un abbraccio sincero tra le due portacolori chiaravallesi, dimostrando a tutti lealtà sportiva, amicizia e tanta sana intelligenza.
Non a caso lo sport prima di tutto, serve a sviluppare proprio queste doti.

da Atletica Chiaravalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments