Sport
dicembre 15, 2014 946 Visualizzazioni

Ravenna corsara, ancora una battuta d’arresto per l’Esino Volley

Ravenna corsara, ancora una battuta d’arresto per l’Esino Volley

L’Esino Volley interrompe la mini serie positiva (a punti per due partite consecutive) lasciando l’intera posta alla Teodora Ravenna in un match che avrebbe potuto consentire alle esine di accorciare le distanze in classifica.

Esino Volley-Teodora Ravenna: 1-3
Esino Volley: Ridoni Lombardi Stefanelli Perelli Principi Vagnarelli Cavaliere Vignoli Gobessi Cerioni Gabrielloni (L1) Mondaini (L2) All.Lombardi Persico
Teodora Ravenna: Cancellieri Boldrini Bonatesta D’Aurea Poggiali Panetoni Zebi Magnani Gardini Balducci   All.Montevecchi Bacchetta
Parziali:   19-25  25-23  14-25  19-25
Arbitri: Di Rienzo-Marinelli

L’Esino Volley interrompe la mini serie positiva (a punti per due partite consecutive) lasciando l’intera posta alla Teodora Ravenna in un match che avrebbe potuto consentire alle esine di accorciare le distanze in classifica.

Come troppo spesso accade l’approccio della truppa di Lombardi non è positivo e le romagnole scavano subito un solco incolmabile: il 16-8 del secondo tempo tecnico racconta di un set già deciso. Troppi i problemi in ricezione ed in attacco per poter sperare di impensierire la formazione ospite.

Anche nel secondo set è la Teodora a fare l’andatura ma l’Esino riesce a mantenere ridotte le distanze: la squadra di Montevecchi sbaglia un numero impressionante di servizi agevolando non poco il compito delle padrone di casa che impattano su 20-20 ed allungano fino al più tre (23-20) prima di chiudere sul 25-23 con Perelli dopo aver subito il ritorno delle ospiti.

Il terzo set vede equilibrio assoluto fino al 13 pari poi nel campo esino si spegne completamente la luce ed il parziale di 12-1 la dice tutta. Questi cali di tensione sono purtroppo una costante e spesso compromettono in maniera decisiva l’esito delle partite.

Come nei tre set precedenti anche nel quarto è Ravenna a menare le danze mantenendo sempre tre/quattro punti di vantaggio. Vignoli e compagne lottano e ricuciono lo strappo mettendo la freccia sul 19-18 dando la sensazione di potercela fare. Un nuovo blak-out con la ricezione che salta completamente porta invece al break finale della Teodora che chiude sul 25-19 con un parziale di 6-0.

Prossimo impegno dell’Esino ancora tra le mura amiche del PalaMenotti sabato 20 dicembre alle ore 17,30: avversario di turno la Polisportiva Stella di Rimini quinta con 13 punti; occorrerà un Esino Volley diverso, più preciso in alcuni fondamentali e soprattutto senza pause interminabili per poter provare a raccogliere quei punti che vadano a rimpinguare una classifica decisamente deficitaria.

da Esino Volley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments