Sport
aprile 20, 2015 873 Visualizzazioni

Obiettivo centrato, il Chiaravalle Futsal raggiunge la matematica salvezza

Obiettivo centrato, il Chiaravalle Futsal raggiunge la matematica salvezza

Il Chiaravalle Futsal trova un pareggio casalingo contro il Casine, ma soprattutto la meritata certezza della salvezza diretta anche grazie alla contemporanea sconfitta del Tre Colli; un obiettivo vicino da tempo, ora ufficiale, che premia la qualità di gioco della squadra di mister Maggiori e la compattezza del gruppo evidenziata nei momenti più difficili della stagione.

CHIARAVALLE FUTSAL – G.S. CASINE A.S.D. 1 – 1
Marcatori: Tesei (CF), Sebastianelli (CA) // –
CHIARAVALLE FUTSAL: 1 – Sampaolesi Giacomo, 2 – Omenetti David, 3 – Rinaldi Edoardo, 5 – Burgio Francesco, 6 – Tesei Simone, 7 – Spinsanti Edoardo, 8 – Ranieri Salvatore, 9 – Caimmi Matteo, 11 – Vichi Fabrizio (K), 12 – Mansi Matteo. All. Maggiori Andrea
G.S.CASINE A.S.D.: 1 – Fossi Mirco, 3 – Sebastianelli Adolfo, 4 – Marabese Antonio, 5 – Mughetti Lorenzo (K), 6 – Giovannelli Lorenzo, 7 – Radi Luca, 8 – Sorcinelli Alex, 10 – Conti Gabriele, 11 – Telari Matteo, 13 – Frati Alessio, 14 – Agarbati Alessandro. All. Angeloni Giovanni

L’ultimo impegno casalingo è un match equilibrato, meglio giocato dai padroni di casa, seppur in roster rimaneggiato, che, come nella partita di andata, lascia una questione aperta sulle motivazioni dei 13 punti di differenza in classifica fra le due compagini.

La prima occasione è per capitan Vichi che al 2′ manca di poco il bersaglio; risponde l’altro capitano, Mughetti, che impegna l’attento Mansi. Al 9′ Tesei sblocca la partita, siglando il 19° centro stagionale, riuscendo a capitalizzare al meglio uno schema da fallo laterale; palla al centro e subito occasione per Conti che costringe il portiere rosanero in angolo e da questo Sebastianelli scheggia la traversa. Al 12′ ancora Tesei, ben imbeccato da Vichi, scaglia su Fossi in uscita, mente 3′ dopo è Spinsanti ad essere bloccato sul più bello dai difensori ospiti in due occasioni ravvicinate. Passano altri 3′ ed è Frati ad impensierire due volte la difesa rosanero: prima Vichi salva sulla linea la sua punizione, quindi Mansi ne devia in angolo la conclusione dalla distanza. Il gol del pareggio ospite arriva allo scadere del tempo, siglato da Sebastianelli bravo a concludere in porta la palla scodellata direttamente da calcio d’angolo.

La seconda frazione di gioco continua sulla falsa riga della prima, ritmo non vertiginoso e squadre più attente a non prenderle che a darle: al 3′ Conti si trova solo davanti a Mansi bravo ad uscire tempestivamente, dall’altra parte Spinsanti si gira bene, ma manca la porta di poco, mentre Ranieri, da ottima posizione, non insacca la respinta di Fossi sulla punizione di Vichi. Alle conclusioni dalla distanza di Conti e Marabese che costringono alla deviazione in angolo il portiere rosanero, risponde Caimmi (la nota più lieta della serata per la compagine chiaravallese) che recupera palla, si lancia in contropiede, serve Spinsanti sul quale è miracoloso l’intervento di Mughetti a salvare la porta; dall’angolo successivo Tesei impegna ancora Fossi, mentre 2′ dopo Vichi salta di forza due avversari e serve una palla appena troppo lunga per Caimmi che riesce a trovare solo il palo esterno a Fossi oramai battuto. Al 24′ Mansi è attento su Sorcinelli servito dall’ennesima palla scodellata direttamente dalla difesa; risponde Tesei con l’azione personale conclusa pericolosamente da posizione defilata. Al 29′ gli ospiti schierano il quinto di movimento alla ricerca disperata del gol che lascerebbe qualche speranza di aggancio play off, riuscendo però a rendersi pericolosi solo con Conti dalla distanza; il Chiaravalle difende bene e sfiora il gol vittoria in 2 occasioni: prima Burgio trova la bella deviazione in angolo di Fossi, mentre Vichi, all’ultimo secondo, non centra il bersaglio dalla distanza con il portiere fuori porta.

Finisce così, con un punto che va stretto ai padroni di casa, ma comunque da non buttare; la notizia più bella, come detto, arriva il giorno dopo da altri campi e regala la salvezza alla squadra del presidente Balducci.
L’ultima trasferta stagionale, contro il già retrocesso Virtus Fabriano, sarà l’occasione per far giocare i ragazzi dal minutaggio stagionale più basso e tentare di raggiungere la quota dei 40 punti simbolicamente importante.

di Simone Marani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments