Sport
maggio 28, 2015 1418 Visualizzazioni

Mr Lelli sceglie il profilo basso, ma in casa Biagio c’è voglia di far bene

Mr Lelli sceglie il profilo basso, ma in casa Biagio c’è voglia di far bene

La Biagio e Mr Lelli scelgono il profilo basso, ma dalle parole di tutti trapela una gran voglia di far bene. Questo in estrema sintesi quello che è uscito dalla conferenza stampa indetta per la giornata di ieri dalla Società. Pochi minuti dopo le 18 al Comunale arriva Marco Lelli, ma non è solo. Ad accompagnare il nuovo allenatore rossoblu c’è infatti un trio di amici, come li definisce lo stesso Lelli, che rispondo ai nomi di Maurizio Carbonari, Gianmarco Malavenda ed Emanuele Pesaresi, seriamente candidati a diventare il futuro staff tecnico rossoblu.

Il primo a prendere la parola è il Presidente, Cesare Parasecoli, che con poche ma chiare frasi spiega come l’obiettivo principale sarà quello di centrare una dignitosa salvezza e di mantenere gli impegni che la Società si prenderà, cosa che l’ha resa una delle piazze più apprezzate. Il tutto sempre con un occhio di riguardo al Settore Giovanile che dovrà continuare ad essere un importante polmone per la prima squadra.
Solo poche settimane fa due atleti chiaravallesi hanno svolto una stage tecnico a Coverciano con la Nazionale U17, conferma del valore della cantera rossoblu.

Stile pacato e parole misurate anche per il nuovo allenatore rossoblu, Marco Lelli. “Torno dopo 13 anni e ritrovo un ambiente appassionato e stimolante. C’è sempre un clima particolare alla Biagio dove c’è entusiasmo e tanto calore, sia in dirigenza che tra il pubblico che segue la squadra; il vero valore aggiunto. Non mi sento però di fare promesse in merito agli obiettivi, mentre assicuro che l’impegno sarà massimo, come d’altronde diversamente non potrebbe essere. Cercheremo sempre di mettere in campo una squadra che possa rispecchiare al massimo Chiaravalle e i suoi tifosi. Arrivo alla Biagio dopo un grande Mister, Gianluca Fenucci, che ritengo tra i migliori; l’auspicio è quello di raggiungere le stesse soddisfazioni e magari centrarne anche qualcuna in più. Il mio passato ad Ancona? Come spesso dico è stata una parentesi fortunata, mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto raggiungendo grandi risultati. Con me anche giocatori che adesso sono qua e che spero possano diventare i miei collaboratori. Con la Società non abbiamo ancora parlato di aspetti economici, ciò che conta è la passione con la quale ho sposato il progetto; mi ha sempre caratterizzato l’umiltà, spero di trasmetterla anche ai miei atleti

Gli fa eco poco dopo il direttore sportivo Idà. “Lelli è la persona giusta. Ci siamo parlati poche volte, ma ciò che è chiaro è come sin dalle prime chiacchierate sia emersa una forte intesa. Dalla settimana prossima inizieremo a ragionare sulla rosa che cercheremo di costruire partendo da quella della scorsa stagione. Ci fa enormemente piacere infatti sentire dai ragazzi che la volontà da parte di tutti è quella di proseguire il cammino insieme, ciò conferma quanto detto già dal Presidente che la Biagio è una Società seria. Parlare di mercato oggi, con ancora sono in piedi diverse situazioni, è decisamente presto. Non si sa infatti se il girone sarà a 16 o 18, e quali squadre ne prenderanno parte. Dunque ad oggi ci stiamo guardando intorno ma la priorità è quella di dare stabilità e solidità alla Società, e non a caso è qui con noi Graziano Tittarelli, main sponsor da marzo scorso e futuro socio della Biagio. Confermati anche Tassi e Lucaroni, ancora con noi come consulente di mercato.

Chiamato in causa il main sponsor Tittarelli conferma e rilancia. “Il progetto con la Biagio non si esaurisce nel breve periodo; lo scopo è quello di crescere e portare la squadra a traguardi sportivi importanti. Cercherò di contribuire sia come sponsor sia come socio assumendo l’incarico di coinvolgere altri personaggi che potranno aiutarci dal punto di vista economico.

Chiude la conferenza stampa il Sindaco di Chiaravalle Damiano Costantini, da sempre vicino alle sorti della squadra, sia come primo cittadino, che come tifoso. “Vorrei fare alcuni ringraziamenti, a partire da Mister Fenucci per l’impegno rivolto al Settore Giovanile e per la passione che è riuscito a creare intorno alla Biagio. Grazia anche alla Società, sia intesa come gruppo di dirigenti che con passione lavorano quotidianamente per i successi sportivi della squadra, sia intesa come associazione che aiuta i nostri giovani a crescere all’insegna dell’onestà e del rispetto delle regole. Sono contento che il nuovo allenatore, a cui do il benvenuto, abbia centrato in pieno il legame che c’è tra questa squadra e la Città.

Tra gli applausi finali, molti sono stati rivolti direttamente al Direttore Sportivo, Domenico Idà, che sabato a Loreto convolerà a nozze con la sua futura sposa Natascia. Calorosi auguri che facciamo anche noi della redazione.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments