Sport
maggio 12, 2015 832 Visualizzazioni

L’Esino Volley saluta la Serie B con una vittoria

L’Esino Volley saluta la Serie B con una vittoria

L’Esino saluta il suo primo campionato nazionale di B2 superando con il massimo scarto il Team 80 Gabicce Gradara.

Vignoli e compagne hanno messo in campo grinta e determinazione riuscendo a salutare con una bella prestazione il proprio pubblico accorso numeroso sulle tribune del PalaMenotti. Il primo set vede il buon avvio ospite (2-6), l’immediato recupero delle esine (7-7) seguito da un nuovo break delle pesaresi (7-11).

Le padrone stanno comunque sul pezzo mentre Moretti da il via ad una serie di cambi che inevitabilmente porta un pò di confusione tra le proprie ragazze. Di ciò approfitta l’Esino che riesce a scavare un solco incolmabile ed a condurre senza affanni in porto il primo parziale. L’equilibrio la fa da padrone nel secondo parziale fino al 8-8 poi sul servizio di Cerioni le locali allungano fino al 16-8.

Il 25-19 finale testimonia la supremazia della squadra guidata in panchina per l’occasione da coach Persico. Bello ed equilibrato fino alla fine il terzo parziale con le giovani ospiti che provano in ogni modo a prolungare la partita, riescono ad annullare due match ball prima di cedere 28-26.
Cala quindi il sipario su un campionato tribolato e sofferto che ha visto l’Esino fallire l’obbiettivo della salvezza, ma che ha permesso a squadra e società di fare un’esperienza comunque positiva, sicuramente utile per il futuro. Si ripartirà dunque dalla serie C regionale con rinnovato entusiasmo e con la ferma intenzione di ben figurare continuando a valorizzare le giovani del vivaio.

ESINO VOLLEY-TEAM 80 GABICCE GRADARA 3-0 25-19 25-19 28-26
ESINO: Ridoni Lombardi Stefanelli Perelli Principi Vagnarelli Cavaliere Silvestri Vignoli Gobessi Cerioni Gabrielloni (L1) Mondaini (L2) All.Persico
TEAM 80: Franchi Cecco Ricci Sopranzetti Parodi Simoncini Fabbri Franchi Lachi Coppi Gugnali Luminati (L1) Pelinku (L2) All.Moretti
Arbitri: Bruni-Candeloro

da Asd Esino Volley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments