Sport
gennaio 26, 2015 862 Visualizzazioni

L’Esino Volley non sa più vincere

L’Esino Volley non sa più vincere

Ancora una sconfitta per l’Esino Volley (quinta consecutiva, terza con il massimo scarto) nella trasferta di Gradara contro la locale formazione del Team 80 Gabicce.

TEAM 80 GABICCE – ESINO VOLLEY: 3 – 0 (Parziali 25-18  // 25-18  // 26-24)
TEAM 80 GABICCE: Sopranzetti, Scola, Scarponi, Franchi A. (L), Cerini, Parodi, Simoncini, Fabbri, Cecco, Coppi, Franchi E., Lachi. All.Moretti
ESINO VOLLEY: Cerioni, Perelli, Principi, Ridoni, Lombardi, Stefanelli, Gobessi, Vignoli, Vagnarelli, Cavaliere, Gabrielloni. (L) All.Lombardi

Primi due set dall’andamento simile con le padrone di casa che dopo un iniziale equilibrio riuscivano progressivamente ad allungare nel punteggio fino a chiudere entrambi i parziali sul 25-18. Anche nel terzo set le due squadre vanno a braccetto fino al 9 pari; questa volta però sono le esine a prendere il largo con Vagnarelli al servizio fino al 16-10 del tempo tecnico. Ma evidentemente c’è qualcosa che blocca Vignoli e compagne nei momenti importanti dei match: la ricezione va in tilt compromettendo fatalmente tutti gli altri fondamentali, Gabicce pur senza strafare recupera punto dopo punto aggiudicandosi parziale e partita dopo aver annullato una palla set alle ospiti.

Va dunque in archivio un girone di andata sicuramente non positivo per l’Esino che gira la boa di metà campionato con soli 7 punti e due vittorie all’attivo in terz’ultima posizione. Le prevedibili difficoltà di un campionato nazionale da neopromosse si sono evidenziate in modo forse ancora più evidente e marcato. Le ragazze sembrano aver perso autostima e questo le porta spesso ad arrendersi alle prime difficoltà. Occorre una immediata inversione di tendenza per evitare che la seconda parte della stagione si trasformi in un calvario interminabile. E’ fondamentale tornare a lottare, senza tener conto della classifica; l’obbiettivo deve essere innanzi tutto ricominciare a divertirsi in palestra e ritrovare quell’entusiasmo che è stato fondamentale nella entusiasmante cavalcata dello scorso campionato.

La sosta cade quindi nel momento più opportuno per poter ricaricare le pile e ripartire con una diversa mentalità ed un diverso atteggiamento. Alla ripresa, sabato 7 febbraio, ci sarà da affrontare in terra d’Abruzzo il Manoppello, fanalino di coda con 0 punti. Sembra e deve essere la partita giusta per provare ad invertire la rotta.

da Esino Volley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments