Sport
marzo 2, 2015 793 Visualizzazioni

L’Esino Volley fa sudare la capolista

L’Esino Volley fa sudare la capolista

Risultato secondo pronostico al PalaMenotti dove l’Esino Volley è costretto ad alzare bandiera bianca al cospetto dell’imbattuta capolista Battistelli (4 set persi in tutto il campionato!). Ma quanta fatica per le romagnole! Le ragazze di Lombardi giocano una delle più bella gare della stagione,forse la migliore in assoluto, e fanno vedere le streghe a Zuccarini e compagne soprattutto in un secondo parziale che se avesse avuto un esito diverso, e poteva accadere, avrebbe potuto girare la gare ed indirizzarla verso un risultato clamorosamente sorprendente.

ESINO VOLLEY-LAR BATTISTELLI SAN GIOVANNI MARIGNANO: 0-3
ESINO: Ridoni Lombardi Perelli Principi Vagnarelli Stefanelli Cavaliere Vignoli Gobessi Cerioni Gabrielloni (L) All.Lombardi
SGM: Tallevi Mattiazzo Zuccarini Montanini Lunghi Silvestri Ginesi Ghiandoni Micheletti Arcangeli (L) Palmieri Rossi All.Solforati
Parziali: 17-25 // 29-31 // 19-25
Arbitri:Melizzi-Iannotti

Le padrone di casa scendono in campo con il coltello tra i denti decisissime a vendere cara la pelle. Il primo set inizia all’insegna dell’equilibrio, in campo esino i fondamentali di difesa e ricezione tengono bene, anche il muro fa la sua parte,ma si fa una fatica terribile a mettere palla a terra e SGM piazza il break che decide il parziale. Ma oggi le esine hanno deciso di adottare il motto “boia chi molla”; anche l’attacco soprattutto con Cerioni e Vignoli si fa sentire allineandosi agli altri fondamentali che rimangono su ottimi livelli e si assiste ad un appassionante punto a punto. L’adrenalina sale e sia sottorete che tra le panchine non mancano momenti caldi che gli arbitri cercano di attenuare  non senza  difficoltà. La capolista barcolla, sorpresa da un avversario così agguerrito e determinato. Un pò di fortuna e qualche errore in meno al servizio ed in rigiocata avrebbero forse potuto indirizzare il match in una diversa direzione. Così non è stato e le romagnole si portano sul due a zero chiudendo sul 31-29.
A questo ci si poteva attendere un crollo psicologico da parte delle padrone di casa che invece anche nel terzo set hanno lottato con il coltello tra i denti sino alla fine. Il parziale di 19-25 potrebbe far pensare ad una passeggiata per le ospiti, ma tre ace di Zuccarini con palla sul nastro che si arrampica e cade a filo rete nel campo avverso ed un clamoroso errore arbitrale ( un “4” evidentissimo ammesso dal secondo a fine partita) hanno avuto un peso decisivo sull’esito finale. Del resto per vincere i campionati un pò di fortuna è fondamentale ed oggi la Battistelli nè ha avuta in abbondanza.  L’adrenalina a cui prima accennato non è scemata a fine match ed abbiamo assistito ad un fine partita dai toni piuttosto accesi sia in tribuna che in campo, ma tutto si è comunque risolto senza eccessi particolari.

Finalmente abbiamo visto un Esino Volley lottare veramente; Vignoli e compagne hanno affrontato il match con una “cattiveria” mai vista in questa stagione. Basta subire passivamente come troppo spesso è successo finora, occorre andare in campo con la giusta dose di “incazzatura” e vendere cara la pelle, gli avversari la vittoria se la devono sudare e se i toni qualche volta si alzano pazienza,l’importante è restare sempre nei confini della correttezza e della lealtà. Questo dovrà essere e sarà l’atteggiamento da tenere da qui fino alla fine. La partite da giocare sono ancora tante e la possibilità di togliersi qualche soddisfazione c’è tutta, basta crederci e l’impressione è che almeno sotto il punto di vista caratteriale la svolta ci sia stata.

Prossimo impegno la lunga trasferta abruzzese di Altino contro una squadra che occupa i quartieri alti della classifica, ma che non sta attraversando un grande momento. Sorpresa in arrivo?

da Esino Volley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments