Politica
giugno 3, 2015 1454 Visualizzazioni

Le considerazione di ApertaMente Chiaravalle dopo l’ultimo Consiglio Comunale

Le considerazione di ApertaMente Chiaravalle dopo l’ultimo Consiglio Comunale

Nell’ultimo CONSIGLIO COMUNALE del 28 maggio sono state trattate 3 importanti questioni:
1) l’aumento delle tariffe della mensa scolastica, dei corsi del centro comunale formazione fisico sportiva e della retta dell’asilo nido;
2) rifacimento campetto dei pini e manutenzione pista di atletica;
3) collaborazione fra il Comune ed il FAI

1) L’aula consiliare è stata molto affollata da cittadini interessati in gran parte all’aumento dei costi della mensa: infatti in data 18 maggio 2015 la Giunta Comunale ha deliberato l’aumento delle tariffe servizio mensa scolastica 2015/16, del Centro Comunale Formazione Fisico Sportiva e dell’asilo nido.
La discussione è stata caratterizzata anche da momenti di tensione, placati fortunatamente dal Sindaco con la propria disponibilità a confrontarsi con i genitori sulla possibilità di intervenire con degli aggiustamenti, anche se rimane il dubbio per quale motivo tale disponibilità non sia stata concessa prima dell’adozione degli aumenti (la quota pasto passa da € 4,80 a 5,74).
La Giunta Comunale ha infatti adottato i contestati aumenti senza alcuna preventiva consultazione con i relativi comitati di gestione e tale scelta non è stata ovviamente apprezzata dalle famiglie, alcune delle quali già alle prese con gravi difficoltà economiche.
Va infine precisato che è stata approvata una nostra mozione con la quale Sindaco e Giunta si sono impegnati a verificare la possibilità di apportare delle diminuzioni ai predetti costi.

2) In merito alle opere di manutenzione e rifacimento del manto sintetico del campo dei pini il Sindaco ha confermato che i 350.000 euro ci sono e che i lavori inizieranno nell’inverno prossimo; in realtà, in base a quanto riferito in precedenza in risposta ad una nostra vecchia interrogazione, i lavori si sarebbero dovuti eseguire prima, indicativamente nel periodo estivo, quando le attività sportive sono terminate.
La predetta struttura sportiva è utilizzata da centinaia di giovani atleti e sarebbe un grave danno disperdere tale patrimonio a vantaggio delle strutture dei comuni limitrofi.
In merito alla manutenzione della pista di atletica (realizzata nel lontano 1990) il sindaco ha manifestato disponibilità a valutare la problematica e a verificare la possibilità di effettuare degli interventi.

3) Nel 2014 il Comune approvava un nostro ordine del giorno per avviare una collaborazione in ambito turistico culturale con il FAI, in particolare al progetto “Giornate FAI di Primavera”, che ogni anno coinvolge migliaia di turisti e di cittadini; ad oggi, per l’inerzia della Giunta Comunale, tale progetto non ha avuto alcun seguito ed è stata persa una importante occasione per il rilancio turistico ed economico della nostra città.
L’Assessore Favi ha però precisato di impegnarsi per realizzare tale collaborazione per l’anno 2016: meglio tardi che mai!!!

da Gruppo Consiliare ApertaMente
Ettore Togni
Stefano Tanfani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments