Sport
novembre 17, 2014 895 Visualizzazioni

L’Atletico Chiaravalle cade sotto i colpi del forte Pian di Rose

L’Atletico Chiaravalle cade sotto i colpi del forte Pian di Rose

Entrambe venivano da una serie positiva di risultati, ma la differenza tra le due squadre era notevole: 5 vittorie consecutive per per il Pian di Rose, 2 per l’Atletico Chiaravalle. Dunque, in linea con i pronostici, a proseguire la striscia sono proprio le pesaresi che con un netto 6 a 1 si sono sbarazzate delle rosanero.

Non cerca scusanti Mister Molinelli che ammette la superiorità delle avversarie. “La sconfitta ci sta, in casa di una squadra forte, sicura protagonista del campionato. La nostra partita tuttavia non è da buttare, a parte i primi 10 minuti dove siamo entrati in campo un po blandi; non a caso abbiamo incassato subito tre gol. Nel complesso una prestazione buona che ci poteva veder segnare qualche rete in più, ma le paratone della portiera locale non ce l’hanno permesso.

Una partita resa ancor più difficile da affrontare anche a causa delle pesanti assenze di giocatrici come Bori, Marchetti, Ferreira e Spurio. Ma al tecnico delle rosanero ciò che è andato più di traverso è stato l’atteggiamento del direttore di gara. “Complimenti al Pian di Rose per la disponibilità e sportività, disposte anche a iniziare in ritardo visto il nostro arrivo posticipato a causa di alcuni contrattempi, non però coadiuvate da un arbitro che prima ha detto di si poi di no, andando contro al regolamento gestendo poi tutta la gara con poca serietà, peccato.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments