Sport
febbraio 15, 2015 841 Visualizzazioni

L’Atletico Chiaravalle batte il Civitanova e irrompe nella zona playoff

L’Atletico Chiaravalle batte il Civitanova e irrompe nella zona playoff

Un San Valentino speciale per l’Atletico Chiaravalle. Al Palazzetto dello sport cittadino soddisfazioni sul campo, ma non solo. Tra i due successi della prima squadra e delle allieve è stata infatti anche ufficializzata la collaborazione tra la Società rosanero e l’Avis di Chiaravalle.

Veniamo al campo però perché non c’è da festeggiare solo il 4-2 sul Civitanova (e il 6-3 delle Piccole stelle), ma anche e soprattutto l’accesso per la prima volta nella zona playoff. Venerdì sera la prima bella notizia con lo stop del Real Lions Ancona; risultato, questo, che ha messo le chiaravallesi nelle condizioni di superare proprio le doriche e raggiungere la 5^ posizione, l’ultima disponibile per accedere agli spareggi promozione.

Per fare il grande salto serviva appunto una vittoria e forse il peso dell’incontro ha messo troppa pressione sulle gambe delle rosanero. “Vittoria importante perché arrivata in una giornata in cui abbiamo faticato ad esprimere il nostro gioco consueto -conferma il tecnico Molinelli- e dove abbiamo anche chiuso in svantaggio (0-1 ndr) il primo tempo”.
Al rientro dagli spogliatoi la musica cambia. “Grande inizio di ripresa dove senza affanni siamo riusciti a ribaltare prima e controllare poi il risultato. Parziale che poteva essere più rotondo se non avessimo sprecato alcune occasioni, anche clamorose, che potevano mettere il risultato al sicuro.”

Per la cronaca, dopo il momentaneo vantaggio ospite di Agliottone, sono andate in gol Cea, Donati e Marchetti, poi ha accorciato le distanze Cesaretti, mentre il sigillo finale è ancora una volta di Irene Donati.
Ottima prestazione di tutte anche questa volta -sottolinea Molinelli- considerate anche le pesanti assenze di Maiolini e Benitez e le condizioni non ottimali di Giordano che ha stretto i denti. Quinto posto, avanti così!

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments