Sport
ottobre 23, 2015 1120 Visualizzazioni

La ‘giovane’ Don Leone Ricci riparte

La ‘giovane’ Don Leone Ricci riparte

Non ci saranno presentazioni stile Milan Berlusconiano, ma anche quest’anno la Don Leone Ricci riparte alla volta della sua 46 esima stagione, il 30 ottobre ore 18.00 presso i locali della sede in via Abazia n.32. Non ci sarà il campionato di Promozione, ma ci sarà uno scoppiettante CARMELO FOTI alla guida di una prima divisione targata giovani under 23 capitanati dal diciottenne ALEX CASTELLANI. Obiettivo primario di un progetto in parte iniziato già l’anno passato, la crescita del settore giovanile, la vera linfa di una società sportiva dilettantistica. Settore giovanile dunque composto dai ragazzi dell’Under 18 affidati ad un ottimo coach Aldo Regini, riconfermato anche quest’anno, e dagli Under 14 e Under 13 magistralmente orchestrati da Anna Ferracuti e Alex Castellani, sì proprio lui il capitano, uno dei più giovani allenatori della provincia. Invariata la guida tecnica del Minibasket che sarà anche sotto la regia di coach FERRACUTI; novità di quest’anno cambio al timone della dirigenza del centro Mini-basket, Massimo Gigli il nuovo responsabile. Con oltre 100 atleti anche quest’anno la Don Leone parteciperà ai campionati regionali organizzati dalla federazione italiana pallacanestro cercando di raccogliere ciò che di buono si è fatto l’anno passato.

Rinnovato anche il sodalizio con UPR Montemarciano, e per questo ringraziamo Claudio Bianchella e Moira Campanelli. Come l’anno passato ripartiremo, con ulteriori importanti novità, anche per la stagione 2015/2016 presso i locali della parrocchia: un grazie doveroso va a tutti coloro che collaborano gratuitamente con l’associazione a partire dai dirigenti tutti, senza i quali non potremmo proseguire l’attività, e da tutte le realtà commerciali del posto che con il proprio contributo economico sostengono l’attività della Pallacanestro a Chiaravalle.

da Don Leone Ricci Chiaravalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments