Sport
novembre 16, 2015 1163 Visualizzazioni

Il Chiaravalle Futsal sfiora il colpaccio con la capolista Ankon

Il Chiaravalle Futsal sfiora il colpaccio con la capolista Ankon

Pareggio casalingo per il Chiaravalle Futsal contro l’imbattuta capolista Ankon C5, la corazzata da tutti data come favoritissima alla vittoria del campionato, ottenuto al termine di una prestazione eccellente, fatta di accortezza e concentrazione difensive, buon pressing, soprattutto nel primo tempo, belle giocate in fase di attacco; è mancato solo il colpo da ko nel finale, quando i padroni di casa hanno davvero sfiorato la vittoria che sarebbe stata sicuramente meritata!

CHIARAVALLE FUTSAL – ANKON C5: 3 – 3
CHIARAVALLE FUTSAL: 1 – Sampaolesi Giacomo, 2 – Manocchi Marco, 3 – Rinaldi Edoardo, 4 – Cristiani Gianluca, 5 – Ciarimboli Matteo, 6 – Tesei Simone, 7 – Gnesi Stefano (K), 8 – Bini Luca, 9 – Spinsanti Edoardo, 10 – Menotti Diego, 11 – Gentilucci Nicolò, 12 – Pierini Michele. All. Maggiori Andrea
ANKON C5: 1 – Monti Luca, 2 – Gentili Luca, 3 – Ciavattini Francesco, 4 – Quadrini Luca, 5 – Cicconi Alessio, 6 – Gigli Filippo, 7 – Proietti Dany, 8 – Saltamartini Luca, 9 – Alushaj Arber, 10 – Bilò Davide (K), 11- Campofredano Guido, 22 – Perfetti Tommaso. All. Mosca Andrea
Marcatori: Tesei (C), Ciavattini (A), Cristiani (C) // Alushaj (A), Ciavattini (A), Menotti (C)

Partono forte i rosanero e già al 3′ Ciarimboli ha l’occasione del vantaggio, ma la sua conclusione da centro area trova la bella respinta di Perfetti; passano pochi secondi e da una palla recuperata arriva l’assist perfetto per Tesei che con freddezza trafigge il portiere ospite. Gioia effimera perchè la reazione dell’Ankon è da grande squadra, così al 5′ arriva il pareggio dell’ottimo Ciavattini, bravo a convergere sul piede preferito e a concludere con precisione verso la porta avversaria. Il match continua all’insegna dell’equilibrio con le occasioni migliori per il Chiaravalle Futsal: al 12′ la punizione di Tesei scheggia il palo, mentre al 15′ bella azione sulla fascia di Spinsanti, assist a centro area per Tesei che calcia a botta sicura trovando il clamoroso palo pieno. L’occasione Ankon arriva con Campofredano che da posizione defilata costringe l’attento Pierini alla deviazione in angolo; un minuto dopo, siamo al 18′, Spinsanti recupera una gran palla nella metà campo avversaria, serve Cristiani che prima trova la respinta di Perfetti, quindi ribatte in rete siglando il nuovo vantaggio chiaravallese. Negli ultimi minuti del primo tempo Pierini è bravo 2 volte, prima nell’uscita bassa su Alushaj, poi sulla bella conclusione di Campofredano.

La seconda parte di gara inizia con ritmi più alti da parte degli anconetani che cercano subito di raddrizzare le sorti della gara: al 2′ da una palla persa nasce un contropiede pericoloso che Alushaj conclude di poco alto; al 5′ invece Ciavattini dalla destra finta il tiro, servendo una palla d’ora ad Alushaj che piazzato ad un passo dalla porta sigla facilmente il gol del pareggio. Reazione immediata dei rosanero con Menotti che salta un paio di avversari prima di concludere pericolosamente verso la porta, sfiorando il palo opposto; passa un altro minuto e risposta anconetana con Bilò che da posizione defilata trova il palo esterno. Al 13′ l’Ankon si porta in vantaggio con la combinazione fra i suoi due giocatori migliori in questo match: Campofredano difende bene palla, poi inventa il passaggio illuminante per Ciavattini che da centro area batte facilmente Pierini. La squadra di mister Maggiori non si scompone, cerca di macinare gioco senza rischiare però di prestare il fianco alla letali ripartenze ospiti; al 19′ la conclusione dalla distanza di Tesei viene bloccata in 2 tempi da Perfetti, mentre al 26′ la punizione del solito Tesei viene respinta ancora dal portiere ospite, ma questa volta la palla finisce tra i piedi di Menotti che è lesto e ad insaccare il gol del pareggio. La reazione della capolista è ancora una volta immediata e Bilò con un lampo dei suoi salta il diretto avversario e indirizza verso la porta un bolide che trova l’incrocio dei pali. E’ l’ultima occasione ospite, perchè i minuti finale sono tutti del Chiaravalle Futsal con Spinsanti che in due circostanze manca davvero di un soffio la marcatura dell’apoteosi: al 29′ si libera alla grande, ma la sua conclusione trova clamorosamente la traversa a Perfetti battuto; al 31′, nell’unico minuto di recupero concesso, salta ancora il proprio diretto avversario e da buona posizione trova la respinta decisiva del portiere ospite proteso a salvare la porta ed il risultato.

Con un pizzico in più di cattiveria, ma forse anche di fortuna, sarebbe stata la partita perfetta; peccato, ma i segnali forniti dalla prestazione sono davvero incoraggianti. Gli stessi stimoli, la stessa concentrazione saranno necessari nella prossima impegnativa trasferta: venerdì la squadra del presidente Balducci si muove in quel di Senigallia dove l’attende l’Audax S.Angelo che la precede in classifica con 1 punto in più; mettere la freccia…il sorpasso è possibile!

di Simone Marani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments