Sport
dicembre 14, 2015 3504 Visualizzazioni

Game, set e match, il Chiaravalle Futsal gioca a tennis col Fermignano

Game, set e match, il Chiaravalle Futsal gioca a tennis col Fermignano

Vittoria doveva essere e vittoria è stata; la seconda consecutiva, la più larga della stagione, schiacciante, in una partita mai in discussione nell’arco dei 60 minuti, a dimostrazione di una chiara differenza tecnica fra le due squadre, probabilmente resa più evidente dalle dimensioni del terreno di gioco (i fermignanesi giocano in un campo di dimensioni e fondo diverso).

CHIARAVALLE FUTSAL – GNANO 04: 6 – 0
CHIARAVALLE FUTSAL: 1 – Sampaolesi Giacomo, 2 – Gentilucci Nicolò, 3 – Rinaldi Edoardo, 4 – Cristiani Gianluca, 5 – Ciarimboli Mattero, 6 – Tesei Simone, 7 – Gnesi Stefano, 8 – Zizzamia Mario, 9 – Spinsanti Edoardo, 10 – Menotti Diego, 11 –  Vichi Fabrizio (K), 12 – Pierini Michele All. Maggiori Andrea
GNANO 04: 1 – Saltarelli Ivan, 2 – Marchionni Federico, 6 – Damiani Mattia, 7 – Carizi Andrea, 8 – Livi Giacomo, 9 – Carfagnini Francesco (K), 10 – Guidi Gabriele, 11 – Matteucci Davide, 13 – Fraternali Massimiliano, 14 – Di Paoli Gianluca, 16 – Sozio Filippo All. Angeli Antonio
Marcatori: Gentilucci (C) Zizzamia (C) // Gentilucci (C) Gnesi (C) Spinsanti (C) Spinsanti (C)

Partono subito forte i padroni di casa e al 2′ sono già in vantaggio con Gentilucci, molto bravo a girarsi e a battere il portiere avversario su schema da calcio d’angolo; passano 2′ e Tesei si libera facilmente di due avversari costringendo poi Saltarelli all’impegnativa deviazione in angolo. Altri 2′ e Gentilucci, ben servito da Tesei, non trova la porta da ottima posizione; la prima azione degli ospiti arriva al 9′ con l’uomo più pericoloso, Carfagnini, che non sfrutta al meglio una sanguinolenta palla persa dai rosanero anche grazie alla tempestiva uscita di Pierini. Al 13′ è Cristiani a rendersi pericoloso, ma la sua conclusione dal limite sibila alla sinistra della porta avversaria; 5′ dopo ancora attento Pierini sulla doppia conclusione del solito Carfagnini al termine di un’azione fortuita nata da vari rimpalli favorevoli. Al 22′ Spinsanti si libera sulla sinistra e mette in mezzo una gran palla per Zizzamia bravo a trafiggere Saltarelli siglando così la sua prima rete ufficiale con la maglia rosanero. Il tempo si conclude con la tempestiva uscita bassa di Pierini su Di Paoli e con la punizione di Vichi da posizione invitante che finisce sulla barriera.

La ripresa inizia con i padroni di casa intenzionati a chiudere presto la contesa. Così al 1′ Gentilucci tenta di replicare il gol lampo del primo tempo, sempre da calcio d’angolo, trovando questa volta la bella risposta del portiere avversario; appuntamento con la doppietta rimandato di pochi minuti visto che al 4′ ancora Gentilucci trova la via della rete con il bel tiro ad incrociare dopo il secco dribbling sul proprio diretto avversario. 3 a 0 e partita in ghiaccio, anche perchè è praticamente nulla la reazione degli ospiti che si rifanno vivi solo al 12′ con Fraternali che non riesce a sfruttare un 2 vs 1 in contropiede; al 15′ invece letale ripartenza di Tesei che taglia tutta la difesa ospite prima di servire a Gnesi una palla che chiede solo di essere spinta in porta: compito assolto dal numero 7 chiaravallese e gol del 4 a 0. Da questo momento lo Gnano esce completamente dal match e le occasioni si susseguono per i padroni di casa: Rinaldi ruba bene palla e non trova la porta di poco, Ciarimboli spara da fuori costringendo Saltarelli alla deviazione in angolo, Rinaldi da buona posizione si intestardisce sul dribbling non sfruttando un’altra buona occasione… Al 23′ ospiti pericolosi con Matteucci che da dentro area trova la duplice bella risposta di Pierini; un lampo prima della doppietta di Spinsanti in 2 minuti: al 26′, ben posizionato sul secondo palo, ribadisce in rete il tiro cross di Zizzamia, al 28′ conclude facilmente in rete il perfetto assist di Rinaldi siglando il definitivo 6 a 0. Al 31′ l’occasione per lo Gnano di siglare il gol della bandiera, ma il tiro libero di Fraternali finisce alto.

Ottima prestazione della Maggiori’s Band che con queste 2 vittorie lascia la zona playout a 4 punti potendo permettersi di guardare la classifica con maggiore tranquillità; la stessa concentrazione sarà necessaria nel prossimo impegnativo incontro: venerdì si va a Jesi, squadra seconda in classifica, sempre vincente in casa; servirà la partita perfetta, ma il ricordo della scorsa stagione deve indicare la via per tentare la nuova impresa!

di Simone Marani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments