Sport
marzo 2, 2015 905 Visualizzazioni

Fenucci: “Partita da categoria superiore arbitrata da dilettanti”

Fenucci: “Partita da categoria superiore arbitrata da dilettanti”

Il dopo gara tra Biagio Nazzaro e Grottammare ha un sapore strano negli spogliatoi. Ci si aspetterebbe una sponda amareggiata, e in effetti Zaini e i suoi ragazzi lo sono, e un’altra festante, ma qua ci sbagliamo, perché se è vero che l’ambiente rossoblu festeggia il ritorno alla vittoria al Comunale, Fenucci non riesce del tutto a gioire del successo a causa delle decisioni arbitrali.

Partiamo però da Zaini, il primo a raggiungere la stampa. “Nonostante la mia squadra abbia costruito almeno tre limpide occasioni da rete, conducendo sempre la gara, abbiamo perso. Una sconfitta che ritengo immeritata. Ai ragazzi non posso dire nulla e sono soddisfatto della loro prestazione, ma la delusione per il risultato resta. Il nostro obiettivo si chiama salvezza, ma non sarà così semplice da centrare perché la squadra ora ha il morale a terra.”

Felice del risultato e della prestazione, Fenucci è lo stesso scuro in volto. “Conosco il livello tecnico delle serie superiori, e vi assicuro che la partita di oggi è stata di categoria superiore! Il peccato è stato che ad arbitrarla sia venuta una terna di dilettanti allo sbaraglio! E non mi riferisco solo agli errori, su tutte la vergognosa espulsione di Cecchini (la stessa cosa a nostro favore, col Città di Castello, non venne punita nemmeno con il giallo); ciò che non mi sta facendo godere il successo è stata la protervia dell’arbitro.
Pensiamo però ai ragazzi, ai quali do un 10 e Lode! Prova eccezionale da ogni punto di vista, premiata da un meritato successo che siamo contenti sia arrivato di fronte ai nostri tifosi. Poteva finire anche in pareggio o addirittura potevamo perdere, ma una prestazione come quella di oggi andava comunque sottolineata perché i ragazzi sono stati encomiabili. In occasione dell’ultima chance ho detto a Giovagnoli di salire che avrebbe segnato.. così è stato! Dimostrazione che con la volontà si possono fare grandi cose, e ciò che ci siamo promessi il giorno stesso l’eliminazione dalla Coppa è stato di dare il massimo da qui alla fine, poi cosa arriverà vedremo

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments