Sport
novembre 17, 2014 1008 Visualizzazioni

Ennesimo pareggio per il Chiaravalle Futsal

Ennesimo pareggio per il Chiaravalle Futsal

BRECCE BIANCHE – CHIARAVALLE FUTSAL: 5 – 5
Marcatori:  Tesei (C) Arena (B) Spinsanti (C) Tesei (C) Landi (B) Rinaldi (C)// Tucci (B), Menotti (C), Sacco (B), Sacco (B)
BRECCE BIANCHE: 1 – Balercia Fabrizio, 2 – Arena Carlo (K), 3 – Andreoni Alessandro, 4 – Mangialardo Juri, 5 – Tucci Matteo, 6 – Brunelli Alberto, 7 – Di Placido Lorenzo, 8 – Sacco Daniele, 9 – Musella Lucio, 10 – Landi Andrea, 11 – Marinelli Matteo, 12 – Strologo Nicola. All. Gigante Simone
CHIARAVALLE FUTSAL: 1 – Sampaolesi Giacomo, 2 – Omenetti David, 3 – Rinaldi Edoardo, 5 – Burgio Francesco, 6 – Tesei Simone, 7 – Spinsanti Edoardo, 8 – Ranieri Salvatore, 9 – Bagnarelli Nicolò, 10 – Menotti Diego, 11 – Vichi Fabrizio (K), 12 – Coppari Saverio. All. Maggiori Andrea

Ennesimo pareggio, il sesto, di questo strano inizio di stagione per il Chiaravalle Futsal; quello che resta è la grande amarezza per una partita dominata, che ha visto la squadra di mister Maggiori sempre in vantaggio, raggiunta ancora una volta all’ultimissimo secondo di un match contro una diretta concorrente per la salvezza, il Brecce Bianche, formazione magari non dotata di grandi mezzi tecnici, ma sicuramente capace di non mollare fino all’ultimo respiro.

Il Chiaravalle si presenta a Pietralacroce senza Cristiani, ancora claudicante dopo la botta alla testa di venerdì scorso, e con capitan Vichi che deve abbandonare il campo dopo aver tentato invano di superare i postumi della botta al piede di 2 giornate fa; l’inizio è comunque privo di timori ed anzi dopo 1′ Tesei porta in vantaggio gli ospiti con un bel tiro che si insacca dopo una leggera deviazione. La reazione del Brecce Bianche è veemente e già al 3′ arriva il pareggio di Arena, direttamente da calcio di punizione dal limite. Il Futsal non si scompone, gestisce bene il possesso palla, domina gli avversari, crea varie occasioni e nel giro di 5 minuti si porta sul doppio vantaggio, con Spinsanti che insacca con una “puntellate” delle sue, quindi ancora con Tesei, pescato libero in mezzo all’aria dall’ottimo assist di Spinsanti dopo una bell’azione di quest’ultimo. Siamo al 14′, nel mezzo c’erano state le occasioni di Menotti, la cui conclusione termina di poco a lato, e la bella parata di Sampaolesi in uscita su Tucci. La reazione del Brecce Bianche non arriva, continua il predominio del Chiaravalle con tante occasioni ancora una volta non concretizzate (2 volte le conclusioni di Tesei sono respinte in angolo, cosiccome quella di Spinsanti che impegna ancora una volta Balercia); e come spesso accade alla prima occasione gli avversari passano, con Landi che, prima bloccato da Sampaolesi, è il più lesto ad insaccare a porta sguarnita! Un minuto dopo, è il 24′, l’arbitro fischia il quinto fallo al Chiaravalle; si aspettano minuti finali di sofferenza, ma in verità gli ospiti si difendono bene, riuscendo anzi ad allungare ancora con il gol Rinaldi giunto a conclusione di un bel 3 vs 2 ben gestito con Menotti; lo stesso Menotti trova all’ultimo minuto la bella uscita del portiere a sbarrargli la strada del gol  dopo una bella azione personale.

La seconda frazione di gioco inizia con Spinsanti che già al 1′ costringe Balercia a superarsi con la deviazione in angolo; un minuto dopo, il Brecce accorcia le distanze con Tucci che sfrutta al meglio la distrazione della difesa ospite, ancora intenta a protestare per il fallo laterale regalato dall’arbitro ai padroni di casa; gli anconetani adesso ci credono, impegnano in un paio di occasioni Sampaolesi, con le conclusioni dalla distanza di Di Placido ed Arena, si sbilanciano, subiscono la ripartenza veloce del Chiaravalle ottimamente conclusa da Menotti con il gol del nuovo doppio vantaggio. Siamo al 10′; la parte finale della gara vede il forcing del Brecce, per lunghi tratti poco produttivo, e le sortite in avanti del Chiaravalle con tante occasioni reali e potenziali non gestite al meglio: un minuto dopo il gol ancora Menotti sfiora la doppietta al termine di un contropiede con Spinsanti, risponde Landi con la conclusione che scheggia la traversa, quindi Burgio che recupera una bella palla e conclude pericolosamente, al 19′ e al 21′ è Tesei ad impegnare 2 volte il portiere locale, mentre un minuto dopo Sampaolesi è salvato dal palo sulla conclusione di Marinelli. E proprio quando la partita sembra spegnersi, il Brecce accorcia le distanze, al 25′, con Sacco servito bene sul secondo palo da fallo laterale; nei 5 minuti finali il Chiaravalle continua a difendersi bene, sfiora il gol con Ranieri la cui conclusione sfiora il palo, fino all’ultimo secondo dell’unico minuto di recupero, quando dall’ennesimo fallo laterale arriva il gol fotocopia di Sacco per il definitivo pareggio! La partita si chiude così, tra le proteste della panchina ospite per un fallo laterale concesso a tempo oramai scaduto, ma soprattutto con la rabbia per 2 fondamentali punti gettati al vento.

Lasciarsi alle spalle quest’ennesimo episodio “sfortunato”, allenarsi con concentrazione e determinazione, prepararsi nel migliore dei modi al difficile match casalingo contro l’Ankon C5…questo l’impegnativo compito che spetta al Chiaravalle Futsal; le parole stanno a zero, è ora di lottare per vincere e scalare la classifica: appuntamento a venerdì alla prova dei fatti!

di Simone Marani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments