Cronaca
giugno 8, 2015 5687 Visualizzazioni

È morto Mariano Torelli, stimato e conosciuto medico

È morto Mariano Torelli, stimato e conosciuto medico

Nel pomeriggio di domenica, all’ospedale di Torrette, è morto Mariano Torelli, stimato e conosciuto medico chiaravallese. Il dottor Torelli da qualche tempo aveva problemi di salute con i quali aveva imparato a convivere, ma una grave malattia lo ha sorpreso quasi all’improvviso strappandolo all’affetto dei suoi cari e di una comunità che lo apprezzava.

Chiaravalle perde un uomo brillante, dai tanti interessi. Persona estremamente colta, anche fuori dai confini della sua professione, Mariano seguiva con passione e competenza ogni vicenda socio politica che interessava il Paese, anche a livello locale.

Assiduo lettore di quotidiani, non tralasciava nemmeno gli inserti sportivi. Passione che ha poi trasmesso anche ai suoi figli, Marco Flavio e Giulio Carlo, oggi entrambi avvocati, assieme ai quali era solito guardare gli incontri della loro Juventus di cui era un grande tifoso.

Lo piangono gli amici di una vita, ai quali ha fatto dono della sua innata ironia, lo piange la sorella Daniela, ma il vuoto più grande lo lascia alla moglie Patrizia con la quale, assieme ai figli, aveva creato una famiglia unita, felice e affiatata.

La cerimonia funebre si terrà domani alle 15,30 nell’abbazia di S.Maria in Castagnola. Su suo desiderio la tumulazione non avverrà a Corinaldo, dove era nato, ma a Chiaravalle.

di Giovanni Romagnoli

3 Commenti

  • Ciao Mariano, rimarrai sempre nei ns cuori.

  • Ciao Babbo,
    hai rappresentato per la mia vita una guida ed un insostituibile punto di riferimento. Sei stato un esempio di vita che spero di essere all’altezza di seguire.
    Sarai sempre nel mio cuore.
    Il Tuo Marco Flavio.

  • caro Mariano,
    ieri eravamo in tanti, proprio tanti e tutti per te ,per starti vicino fino all’ultimo istante.
    Avremmo voluto dirti tante cose ,ma l’emozione e la consapevolezza di non riuscire a descriverti meglio di come ognuno di noi ti porta nel cuore lo hanno impedito, almeno a me.
    Ora non posso fare a meno di ricordare la tua educazione e i tuoi modi gentili,la tua simpatia, la tua accoglienza fraterna quando venivamo a farti visita al mare e il piacere che avevi nel condividere ogni tipo di argomento .
    Ci mancherai tanto , ma ti ritroveremo ogni volta che Patrizia , Marco e Giulio avranno voglia di ricordare insieme a noi i tanti momenti della vita trascorsi insieme con affetto sincero, quello che la buona sorte riserva solo ai veri amici.

    Giulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments