Cronaca
giugno 17, 2015 1553 Visualizzazioni

Confartigianato e Cna chiedono di rivedere gli orari della ZTL a Chiaravalle

Confartigianato e Cna chiedono di rivedere gli orari della ZTL a Chiaravalle

Confartigianato e Cna chiedono di rivedere gli orari di apertura della ZTL in corso Matteotti. Le associazioni artigiane prendono spunto dall’apertura straordinaria dell’isola pedonale dovuta a problemi tecnici, come aveva rimarcato al nostro giornale l’asserrore Riccardo Frullini, per proporre a gran voce la modifica degli orari di attivazione della ZTL.

L’apertura straordinaria dei giorni scorsi che non sappiamo se sia dovuta ad una decisione politica o effettivamente a motivi tecnici – afferma Andrea Riccardi della Confartigianato – può essere considerata involontariamente un banco di prova. Già nel 2013 le nostre associazioni, su richiesta degli associati del centro storico, hanno chiesto un impegno per ridurre gli orari di chiusura al traffico, tuttavia ad oggi ad oggi nessuna comunicazione è stata formalizzata da parte della pubblica amministrazione”.

Cna e Confartigianato sottolineano di non aver rilevato nessun tipo di criticità da parte degli associati, esclusi i casi di attività che avevano già ottenuto e pagato l’autorizzazione stagionale per l’installazione di dehors ed una quasi totale soddisfazione da parte degli esercenti. “A tal proposito Confartigianato e Cna chiedono al Sindaco Damiano Costantini di prevedere un tavolo di lavoro per discutere l’eventuale variazione degli orari legati alla Ztl di Corso Matteotti, a partire da settembre, dove, concluse le autorizzazioni dei dehors stagionali e forti di un sondaggio che si sottoporrà a commercianti ed artigiani del corso, si potrà mettere mano in maniera risolutiva, all’annosa questione legata alla viabilità del centro città”.

L’assessore Riccardo Frullini ha assicurato che però l’amministrazione comunale non ha intenzione, per il momento, di rivedere gli orari dell’isola pedonale e che la mancata chiusura al traffico di corso Matteotti nei giorni feriali è dovuta esclusivamente ad un guasto tecnico alle fioriere che, però, tornano regolarmente funzionanti il sabato e la domenica.
Probabilmente dopo le richieste dei negozianti la discussione tornerà al centro del dibattito cittadino con assemblee pubbliche ed il coinvolgimento dei chiaravallesi ed elle categorie.

di Gianluca Fenucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments