Sport
dicembre 11, 2014 897 Visualizzazioni

Chiaravalle Futsal alla ricerca dei tre punti

Chiaravalle Futsal alla ricerca dei tre punti

Sfida salvezza nel fortino del Casine.

Eliminata la delusione per la cocente sconfitta casalinga contro l’Atletic Cagli?
Al campo l’ardua sentenza.
Sono numerose le persone che individuano nella possibilità di reagire a una sconfitta nell’immediata partita successiva, uno dei migliori pregi del calcio a 5 e calcio a 11.

A dir la verità dopo la rimonta degli Orange di Cagli nell’ultimo match, sarebbe stato meglio se il calendario avesse proposto una sfida più abbordabile alla squadra allenata da Maggiori.
Se all’apparenza i 19 punti del Casine non sembrano rappresentare un ostacolo insormontabile, sapere che ben 15 provengono dalle mura amiche, di cui 12 nelle ultime quattro partite del Palasport di Ostra presentano nella giusta maniera la sfida in programma venerdì.

I tre punti sono fondamentali per restare agganciati al treno salvezza, che potrebbe passare ben poche altre volte durante l’arco della stagione.
Nell’immediato radar di Maggiori, Calcetto Numana (a 1 punto), Tre Colli Pinocchio e Pianaccio (a 2) oltre all’obiettivo di prendere la scia di Casine e Real San Costanzo (a 4 lunghezze) nel progetto salvezza annunciato a inizio stagione e che ha tutte le ragioni di continuare ad essere perseguito.
La recente debacle interna potrebbe rappresentare una superflua macchia nel vestito che Maggiori sta cucendo addosso al suo Futsal, una lavata da tre punti vorrebbe dire raggiungere il quinto risultato utile consecutivo in trasferta e quindi far tornare l’abito come nuovo.

C’è tanta voglia di rivalsa dopo diverse partite buttate al vento per colpa di poca concentrazione, vero limite di una squadra giovane e con poca esperienza che proprio per questo alla prima difficoltà fa fatica a reagire – afferma Simone Marani dirigente accompagnatore del Futsal Chiaravalle – la posizione in classifica comincia a preoccupare e la situazione è molto delicata.
La sfida di venerdì ci mette di fronte a una squadra praticamente imbattibile tra le mura amiche, ma – promette Marani – affronteremo questa sfida con apprensione e rispetto dell’avversario ma, allo stesso tempo, consapevoli di poter fare bene e volenterosi di tornare a Chiaravalle con un buon risultato, che potrebbe essere anche un pareggio.
Il campo oltre alla forza della squadra avversario rappresentano serie minacce, ma andiamo a Casine con la rosa al completo e tanto ottimismo” chiosa il dirigente rosanero.

Il treno salvezza diretto nei pressi della zona playoff è pronto a partire.
Maggiori caricherà i suoi ragazzi in carrozza?

di Luca Rebiscini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments