Sport
novembre 3, 2014 1055 Visualizzazioni

Biagio e Grottammare non si fanno male

Biagio e Grottammare non si fanno male

Tutto invariato in vetta dopo il big match della 9^ giornata del Campionato di Eccellenza che vedeva opposte la capolista Grottammare e la diretta inseguitrice Biagio Nazzaro. Una vittoria dei locali avrebbe dato vita ad una fuga dei rivieraschi, un eventuale successo per i gli ospiti rossoblu il sorpasso dei chiaravallesi. Alla fine, come spesso accade, tra i due litiganti il terzo gode; già perché dello 0 a 0 del Pirani chi ne ha tratto maggiore giovamento è il Tolentino che grazie al 3 a 2 sull’Atletico Gallo Colbordolo,raggiunge gli uomini di Fenucci a quota 17 e accorcia sul Grottammare a 19.

TABELLINO
GROTTAMMARE-BIAGIO NAZZARO 0-0
GROTTAMMARE: Beni, Camilli, Pergolizzi, Calvaresi, Gibbs, Carboni, Di Crescenzo, Berardini, Mastrojanni (29’st De Cesare), De Panicis (24’st Cameli), Iachini (42’st Girolami). A disp. Fava, Spinelli, Papa, Ruggieri. All. Luigi Zaini.
BIAGIO NAZZARO: Cecchini, Medici, Magi, Fenucci Gio., Giovagnoli, Cecchetti, Magini (32’st D’Urzo), Rossini, Fabiani (26’st Pericolo), Gabrielloni, Borgognoni. A disp. Allegrini, Ruggeri, Silvestrini, Tenace, Giampieri. All. Gianluca Fenucci.
Arbitro: Matteo Grassi di Arezzo (Pintaudi-Croce).
Note: spettatori 250 circa; espulsi al 5’st Berardini per proteste, al 10’st mister Zaini anch’esso per proteste; ammoniti: Iachini, Berardini, Magini, Pericolo, Cecchetti, Camilli; angoli 8-0; recupero 0’+6’.

La cronaca del “Filippo Pirani” è avara di spunti. Le due squadre prestano attenzione a non prenderle, e lo spettacolo che ne esce ovviamente non è spumeggiante. In apertura di ripresa l’episodio che potrebbe cambiare le sorti del match quando al 5’ Berardini si fa espellere per proteste (i locali volevano un calcio di rigore per un tocco di mano in area di Giovagnoli), ma a conti fatti il copione rimane lo stesso.
E a nulla servono i 6 minuti di recupero, al triplice fischio di Grassi le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0 a 0.

Come detto in apertura un pareggio che cambia poco o nulla nelle parti alte della classifica. Graduatoria che continua ad essere molto corta.
Per i rossoblu di Fenucci prossimo turno casalingo (fischio di inizio domenica alle ore 14:30) con il Montegiorgio.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments