Eventi
maggio 5, 2015 6127 Visualizzazioni

Bamboo Beach, nuovo locale dei Kalambay

Bamboo Beach, nuovo locale dei Kalambay

La classe non è acqua ed il talento non passa certamente inosservato. Per Patrick e Sumbu Kalambay è stato così nello sport ed ora anche nella loro nuova attività sembra proprio che siano partiti col piede giusto e con tutti gli onori del caso. Il celebre campione di pugilato ed il figlio, ottimo ex calciatore professionista, ripartono insieme per un’altra avventura…appetitosa. Dal 25 aprile, infatti, è aperto il Bamboo Beach, situato sul lungomare tra Marina di Montemarciano e Marzocca, il nuovissimo locale di Patrick Kalambay e della compagna Antonella Bartoli, alle cui fortune partecipa anche Sumbu, padre di Patrick. L’inaugurazione è stata spettacolare e l’apericena è stato molto apprezzato dai tantissimi ospiti del Bamboo Beach che, in serata, hanno potuto anche gustare una prelibata cena con pietanze sopraffine.

Patrick Kalambay, che ancora non ha appeso le scarpe da calcio al chiodo ed intende intraprendere la strada di allenatore di giovani calciatori, ha un passato da professionista di tutto rilievo: partito dalla Biagio Nazzaro è approdato all’Ancona per poi essere valorizzato dal Milan. Ha giocato anche in altre società professionistiche: Triestina, Fermana, Lumezzane, Como. Con lo stesso entusiasmo, la medesima passione e la stessa professionalità si getta nell’avventura della ristorazione e dell’intrattenimento. “Saremo aperti tutto l’anno e per l’estate in particolare abbiamo in serbo tante iniziative ed eventi. Al Bamboo Beach si può cenare con pesce e carne e con menù vegetariani ma anche fare colazioni e ricchi aperitivi. Grazie al noto barman Marco Santoni ci sarà spazio per drink originali e stiamo allestendo un calendario di eventi con musica live o con i dj più conosciuti della riviera adriatica”.
E’ proprio il caso di dire che il debutto è stato ottimo ma anche il futuro promette più che bene per Patrick, Antonella e l’intramontabile Sumbu.

di Gianluca Fenucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments