Sport
marzo 13, 2015 616 Visualizzazioni

Atletico Chiaravalle alla ricerca della settima meraviglia, Molinelli: “Destino nelle nostre mani”

Atletico Chiaravalle alla ricerca della settima meraviglia, Molinelli: “Destino nelle nostre mani”

In casa Atletico ormai si sogna ad occhi aperti, i playoff sono alla portata, a patto che i risultati delle rimanenti 5 giornate siano in linea con quelli ottenuti nelle ultime settimane. I 6 successi ottenuti negli altrettanti ultimi incontri disputati hanno infatti lanciato le ragazze di Mister Molinelli nella griglia degli spareggi promozione, ma i giochi sono tutt’altro che conclusi. “Per avere la certezza di giocarci i playoff dovremo fare meglio di quanto fatto nel girone di andata perchè ottenemmo 2 vittorie e 3 sconfitte, numeri che, se ripetuti, non ci consentirebbero di mantenere la posizione -spiega il tecnico delle rosanero- e sicuramente ci distanzierebbero troppo dalle prime violando la regola dei 10 punti. Questo deve solo spronarci a fare meglio nella consapevolezza che il nostro destino è nelle nostre mani, se vinceremo tutte le partite da qui alla fine, nessuno potrà infatti vietarci di giocarci le nostre carte nei spareggi promozione.

E se vittorie dovranno essere, allora sabato ci sarà da battere anche il Real Macerata. “Se escludiamo poche formazioni che navigano nella parte bassa della classifica, nel resto del girone c’è molto equilibrio, cosa che mi aspetto anche dalla gara con le maceratesi. E se è vero che loro hanno ormai poco da chiedere a questo campionato, è altrettanto vero che sono una squadra molto esperta che si conosce alla perfezione e che in casa ha dato problemi a tutte. Non dimentichiamoci infatti che il Flaminia Fano ha conosciuto solo una battuta d’arresto e non è un caso se sia arrivata proprio nel campo delle nerogialle. Il loro è un campo in sintetico ma soprattutto l’unico di tutta la Serie C che è all’aperto. Per prepararci al meglio abbiamo infatti svolto tutta la preparazione settimanale anche noi nel sintetico.

Qualche problema di formazione per Molinelli con le assenze certe di Cea e del bomber Donati a preoccuparlo un pò. Ha invece ripreso ad allenarsi col gruppo la Benitez ma non è ancora pronta per il rientro in campo. A lenire i dispiaceri del tecnico c’è la buona notizia del rientro dalla squalifica del Capitano Federica Maiolini.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments