Politica
maggio 12, 2015 1401 Visualizzazioni

Area Fintecna, l’Unione Civica Chiaravalle sollecita la convocazione della Commissione Urbanistica

Area Fintecna, l’Unione Civica Chiaravalle sollecita la convocazione della Commissione Urbanistica

Dal 24 Aprile “giace” in Comune il “nuovo” progetto della Servizi srl. Presidente Borioni quando ha intenzione di dare esecuzione alla decisione del Consiglio Comunale di convocare la Commissione Urbanistica?

Il Consiglio Comunale “aperto” del 24 Aprile 2015 ha deciso all’unanimità che sia convocata la Commissione Urbanistica per esaminare e discutere, e se del caso “approvare” o “respingere” il progetto del Supermercato in area ex Cral, depositato in Comune dalla Servizi srl il 23 Aprile scorso.

A tutt’oggi, e nonostante ripetuti e formali solleciti (dal Gruppo Consiliare di Apertamente, dal locale Circolo Geymonat di Rifondazione Comunista, dal Blog di Unione Civica Chiaravalle, ecc.), la Presidente della Commissione non ha ancora ritenuto opportuno inviare la formale convocazione.
Vorremmo ricordare alla Presidente Borioni (PD) che la convocazione della Commissione Urbanistica non è una sua insindacabile facoltà, ma un suo preciso obbligo, scaturente da una conforme decisione dell’intero Consiglio Comunale.
E, soprattutto, vorremmo ricordare alla Presidente Borioni che l’esame, l’analisi tecnica e amministrativa, le varie delucidazioni possono e debbono essere affrontate e discusse nella Commissione, indipendentemente dalla valutazione tecnica che verrà svolta dai competenti Uffici Comunali.

Quindi non essendoci alcuna necessità di attendere che gli Uffici esaminino il progetto, e men che meno che si raggiungano “accordi” più meno modificativi e/o migliorativi dello stesso, ogni ulteriore ritardo nella convocazione della Commissione sarebbe a questo punto puramente e semplicemente ingiustificato.

Per una ovvia e semplicissima questione di trasparenza, necessaria e improcrastinabile proprio alla luce della maniera “pasticciata” con cui si è svolto tutto l’iter di approvazione della variante urbanistica che ha reso edificabili a fini commerciali le aree e i fabbricati ex Cral, e quello di “acquisizione” da parte del Comune dell’Orto del Prete che la Servizi srl vorrebbe utilizzare per farci passare la strada d’accesso, è assolutamente obbligatorio che non solo l’esame ma anche, e soprattutto, eventuali interventi modificativi/migliorativi del progetto siano discussi non più nelle stanze chiuse di qualche Ufficio Comunale, ma alla luce del sole e alla presenza dei Consiglieri Comunali e di tutti i Cittadini e le Associazione che vorranno partecipare ai lavori della Commissione.
Quindi, Presidente Borioni, convochi questa commissione urbanistica e si inizi ad esaminare il progetto della Servizi srl!

da Unione Civica Chiaravalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments