Sport
agosto 6, 2015 1182 Visualizzazioni

Ancora una calda estate per la FIGC, l’Eccellenza forse torna a 18 squadre

Ancora una calda estate per la FIGC, l’Eccellenza forse torna a 18 squadre

Premettiamo che di ufficiale c’è ancora poco, ma già da quel poco si possono tracciare diversi scenari. Come purtroppo spesso è avvenuto negli ultimi anni, ad un mese dall’inizio del campionato di Eccellenza, non si conosce né numero delle squadre che vi prenderanno parte, né conseguentemente quali saranno.

Facciamo un passo per volta e partiamo col dire che il massimo campionato regionale di calcio dovrebbe essere a 16 squadre. Da qui, vediamo come queste sedici caselle potrebbero essere riempite, e come invece, con molta probabilità, a causa dei terremoti nelle serie superiori il numero potrebbe lievitare a 18.

Oltre alle squadre già in Eccellenza nella scorsa stagione, che non sono state dunque né promosse né retrocesse (Atletico Gallo, Biagio Nazzaro, Corridonia, Forsempronese, Grottammare, Montegiorgio, Monticelli, Porto d’Ascoli, Tolentino, Trodica e Urbania), si vanno ad aggiungere il Castelfidardo e la Vis Pesaro, entrambe retrocesse dalla Serie D, anche se la seconda si è fusa con il Vismara, che lo scorso anno aveva fatto da matricola un gran campionato.
Le restanti tre squadre vanno poi prese dalle neo promosse dal campionato di Promozione, e rispondono ai nomi di Fabriano Cerreto, Helvia Recina e Pergolese.

A questo punto però entrano in scena i ripescaggi, che partono dai fallimenti nelle serie superiori e a cascata cambiano gli scenari delle serie dilettantistiche.
La notizia di ieri è infatti quella del ripescaggio del Monticelli in Serie D, che libera così un posto in Eccellenza. Fino a qui però tutto semplice perchè, oltre ad essere ampiamente prevista come news, erà già logico intuire che quella casella sarebbe stata riempita (come da graduatoria) dal Loreto.

Il tutto sembrerebbe concluso, con gli organici pronti a conoscere il prossimo calendario. Così tuttavia non è perchè anche Castelfidardo e Vis Pesaro sono in attesa di conoscere di sapere se potrà essere di nuovo Serie D anche per loro. Perchè se è vero che attualmente sono fuori dalla griglia delle ripescate, è altrettanto vero che non è ancora detto che dalle serie superiori non possa accadere qualcosa che vada a liberare altri slot.
Qualora entrambe dovessero tornare in quarta serie, ecco che si verrebbe a creare un problema. Eh si perchè a fare domanda di ripescaggio in Eccellenza, oltre al Loreto, c’è solo la Vigor Senigallia, dunque se sia fidardensi che pesaresi dovessero salire, le squadre in Eccellenza sarebbero 15.

Non finisce qua però, perchè anche la Civitanovese rischia di scivolare giù. Dopo la non ammissione da parte della Federazione alla Serie D, la Società ha fatto richiesta di essere ammessa in Eccellenza e questa al momento sembra essere la sua dimensione per la stagione 2015-2016.

Scontato dire che la situazione è ingarbugliata. Molto ruota intorno a Castelfidardo e Vis Pesaro. Conosciuti i loro destini si conosceranno anche quello della Vigor Senigallia, e forse anche della Civitanovese, che la Federazione potrebbe far iscrivere all’Eccellenza per non lasciare dispari, o addirittura sottodimensionato, il numero delle squadre nel massimo campionato regionale.
Allo stesso tempo però la Civitanovese, anche senza i ripescaggi, potrebbe essere iscritta in Eccellenza, e a quel punto o sarà un’Eccellenza a 17, o a 18 se la Federazione dovesse scegliere di far salire la Vigor Senigallia per non lasciare una domenica di riposo.

Sono tutte ipotesi, ma sono tutti scenari possibili.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments