Sport
luglio 24, 2015 1469 Visualizzazioni

Alla Balducci il derby marchigiano con la Savoretti, è Semifinale a Viserba

Alla Balducci il derby marchigiano con la Savoretti, è Semifinale a Viserba

La scorsa settimana buon tennis e buoni risultati ad Imola, questi giorni, a pochi chilometri di distanza, Alice Balducci si sta ripetendo a Viserba. Per la tennista chiaravallese non è stato fino ad oggi un 2015 esaltante, senza particolari acuti (ad eccezione della finale a Santa Margherita di Pula), ma c’è ancora tempo per riprendere la scalata verso posizioni di classifica può consone al suo talento.
Dopo esser stata la 361^ al mondo (era maggio 2014), Alice ha faticato a tenere quel ritmo retrocedendo fino all’attuale 550^. Nulla di irreparabile, dato che già con i 5 punti di Imola la Balducci farà un balzo di 21 posizioni. E almeno altri 4 le arriveranno proprio dal torneo di Viserba. Se infatti questo pomeriggio riuscirà a superare la britannica Amanda Carreras allora i punti aumenteranno, così come più rapida sarà la risalita nella classifica mondiale.

In terra romagnola un cammino all’apparenza agevole quello che ha portato la racchetta chiaravallese a confrontarsi con la testa di serie numero 1 del tabellone. Solo un set perso, ai quarti contro la corregionale Alice Savoretti (6-0 / 6-7 / 6-2), dopo aver regolato al primo turno Jasmine Ladurner (6-2 / 6-3), e agli ottavi Lucia Bronzetti (6-1 / 7-5).
Nel pomeriggio di oggi, sul campo numero 1, la Balducci (8^ favorita del torneo) se la vedrà dunque con Amanda Carreras (sarà il loro 4° confronto). Al momento lo score dice 3 a 0 in favore della britannica, che in tutti i precedenti matches ha avuto la meglio in due set.
La classe ’90 di Bicester tuttavia non ha avuto vita facile fino ad oggi, raggiungendo le semifinali di Viserba dopo aver lasciato per strada più di un set, nonostante sulla carta fosse sempre la favorita. Motivo in più per la chiaravallese di credere nell’impresa di sfatare il tabù.

di Giovanni Romagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments