Sport
febbraio 26, 2015 976 Visualizzazioni

A Chiaravalle è sfida in famiglia per i fratelli Maggiori

A Chiaravalle è sfida in famiglia per i fratelli Maggiori

Luca e Andrea, sabato accomunati dallo stesso obiettivo di portare a casa tre punti, distanziati da pochi metri e differenziati dallo stemma della divisa che vestiranno.

Posizione in classifica simile quella del Real San Costanzo guidato da Andrea Maggiori e del Futsal Chiaravalle allenato dal fratello Luca, ma cammini quasi opposti.
Partenza sprint in campionato per i pesaresi, più lenta quella degli anconetani che hanno carburato dall’ottava giornata in poi.

Più che conoscere noi il Real San Costanzo, Andrea potrà sfruttare la parentela con il fratello e giocare sui nostri punti deboli – ammette Simone Marani – ma le squadre se la giocheranno alla pari in uno scontro di fondamentale importanza”.

Rosanero reduci dal tonfo di Numana.
Con il Calcetto Numana è girato tutto storto perché non abbiamo affrontato la trasferta con la giusta mentalità, speriamo di trovare la cattiveria giusta dopo essere stati inaspettatamente feriti”.

Impossibile chiedere pronostici e previsioni.
“Assolutamente non ne faccio più dopo che ho sbagliato grossolanamente il precedente.
E’ impossibile nascondere che con una vittoria faremmo un grande passo per la salvezza, visto che siamo a più diciassette dalla terzultima e a sette punti dall’inseguitrice che affronterà il Pieve d’Ico.
Mi accontenterei del pareggio perché l’importante sarà non perdere contro una diretta concorrente”.

A trentatre punti si potrebbe fare anche un pensierino a qualcosa di più rispetto alla salvezza.
“Meglio di no, la salvezza è il vero obiettivo stagionale.
Ormai è tardi per pensare a qualcosa di più, inoltre c’è troppo margine dal gruppo di testa.
La permanenza in C2 sarebbe la nostra vittoria”.

Di Luca Rebiscini

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Facebook Comments